Come diventare donatore

Come?

Per diventare donatore basta un semplice esame del sangue, un colloquio con un medico ed un elettrocardiogramma per attestare la tua idoneità al dono del sangue

L’aspirante donatore deve solo essere in buona salute, aver compiuto i 18 anni e pesare almeno 50 chilogrammi. E non avere comportamenti a rischio per le malattie trasmissibili con il sangue.

Il nuovo donatore prima di eseguire la visita medica dovrà compilare un modulo di accettazione e consenso.
Durante la visita medica verranno controllati i parametri vitali, le risposte delle analisi precedenti, valutate le possibili temporanee controindicazioni alla donazione.
Le donazioni possono essere di sangue, plasma e piastrine.

Dove e quando?

Per effettuare l’idoneità ci si può recare presso la nostra sede dalle ore 8:00 alle ore 10:00, nei giorni in cui, da calendario, si eseguono le visite di idoneità

Oppure si può effettuare il controllo anche presso il centro trasfusionale di Piacenza, tutti i giorni dalle 8:00 alle 10:00 previo prenotazione

Una volta diventato donatore, il tuo impegno con l’Avis ti porterà via davvero poco tempo, giusto quei pochi minuti che servono per la donazione

Le donazioni devono essere distanziate almeno 90 giorni una dall’altra.
Le donne in età fertile possono donare sangue due volte all’anno, non debbono farlo durante le mestruazioni o la gravidanza e per una anno dopo il parto.
Per legge il lavoratore dipendente ha diritto ad una giornata di riposo ed alla corresponsione della normale retribuzione, in concomitanza con la donazione.

Perchè?

La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo di cui ciascuno può usufruire al momento del bisogno. Si può donare sangue senza avere alcun danno perché il nostro organismo lo reintegra molto velocemente, anzi, chi lo dona regolarmente ha il controllo costante del proprio stato di salute.